Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro degli esteri libico, Mussa Kussa, avrebbe incontrato ieri a Djerba, in Tunisia, funzionari francesi. Lo riferisco alcuni siti online, citando dichiarazioni rilasciate da fonti tunisine all'agenzia tedesca Dpa, senza rendere noti ulteriori dettagli sui contenuti dei colloqui.

L'incontro - riportano le stesse fonti - sarebbe avvenuto in un hotel sull'isola tunisina. Un'indiscrezione che potrebbe avvalorare l'ipotesi di un possibile trattativa in corso per una soluzione al dopo-Gheddafi che vedrebbe Kussa tra i mediatori.

Il viaggio di Kussa in Tunisia è stato ieri al centro di un vero e proprio "giallo". un viaggio che l'agenzia di stampa tunisina Tap aveva definito "privato" ma che nelle prime ore della giornata era stato associato all'ipotesi che il ministro del regime del Rais stesse decidendo per una 'diserzione' dall'entourage del Colonnello.

Voci - immediatamente smentite da Tripoli - che avevano poi lasciato il posto all'ipotesi di un suo ruolo di mediazione per il dopo-Rais. E si era sparsa anche la voce - immediatamente smentita dalla Farnesina e da Palazzo Chigi - di una possibile tappa di Kussa, dopo la Tunisia, anche a Roma.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS