Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno 8 morti e 19 feriti il bilancio di pesanti scontri della scorsa notte a Bengasi. È quanto riferisce l'agenzia di stampa libica Lana. I combattimenti, durati oltre un'ora, hanno visto contrapporsi forze della sicurezza e un gruppo armato nelle prime ore del mattino. Non è chiara l'identità del gruppo armato ma secondo alcuni testimoni si tratterebbe del gruppo islamista radicale Ansar Al Sharia.

Tra i morti si contano poliziotti e membri delle forze speciali. Rimane sconosciuto l'eventuale numero di miliziani feriti o deceduti. I militanti avrebbe cercato di fare irruzione nella sede delle forze di sicurezza provocandone la reazione.

La Cirenaica, la regione orientale della Libia, è diventata dalla fine della rivoluzione del 2011 che ha deposto la dittatura di Muammar Gheddafi, teatro di scontri e omicidi di matrice politica in cui hanno perso la vita numerosi membri delle forze di sicurezza, attivisti e giornalisti e giudici, soprattutto a Bengasi e Derna.

SDA-ATS