"Alcune idee per accelerare i colloqui" sulla Libia sono stati presentati dall'inviato speciale dell'Onu Bernardino Leon a Tobruk e Tripoli. Lo annuncia un comunicato dell'Unismil, la Missione di supporto delle Nazioni unite per la Libia.

Le idee, la prima delle quali è la formazione di un "governo di unità" nazionale, "vengono incontro alle preoccupazione di tutte le parti" cui "viene chiesto di fare concessioni". Non si tratta di una "soluzione definitiva", ma di "una base su cui le parti possono lavorare", precisa la nota.

Al primo posto della soluzione proposta dall'inviato dell'Onu Bernardino Leon c'è "un governo di unità guidato da un presidente e un Consiglio presidenziale composto da personalità indipendenti, non appartenente ad alcun partito o affiliate ad alcun gruppo e che siano accettabili per tutte le parti e tutti i libici".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.