Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un ex ministro del governo di Muammar Gheddafi, Ahmed Ibrahim, è stato condannato a morte da un tribunale di Misurata per aver incitato alla violenza contro i manifestanti durante la rivoluzione che ha portato alla caduta del dittatore libico nel 2011.

Lo ha reso noto il suo avvocato, Salim Dans. Si tratta della prima condanna capitale contro un esponente del governo di Gheddafi, che dovrà essere confermata dalla Corte Suprema. Ibrahim è stato ministro dell'Educazione e dell'Informazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS