Navigation

Libia: Sarkozy, Europa riconosca opposizioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2011 - 13:09
(Keystone-ATS)

La Francia chiederà agli altri Paesi dell'Ue di riconoscere le opposizioni al regime di Gheddafi. Lo ha detto il presidente francese, Nicolas Sarkozy, al suo arrivo al vertice straordinario dei capi di Stato e di governo dell'Ue dedicato alla Libia.

"Di fronte ai cambiamenti storici nel mondo arabo - ha affermato Sarkozy - dobbiamo capire che la democrazia non è un diritto solo dei popoli europei. Per questo bisogna ribadire che il colonnello Gheddafi deve lasciare subito il potere e riconoscere le opposizioni al suo regime, per non rischiare di finire in una situazione tipo Somalia".

La Francia ha ieri riconosciuto ufficialmente il Comitato nazionale di transizione (Cnt), insediatosi a Bengasi, capitale della Cirenaica, in mano ai ribelli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?