Navigation

Libia: Tripoli boicotta la riunione della Lega Araba

La sede della Lega Araba al Cairo. KEYSTONE/EPA/KHALED ELFIQI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2020 - 16:22
(Keystone-ATS)

Il Governo di accordo nazionale libico (Gna) ha annunciato che non parteciperà alla riunione d'urgenza della Lega Araba convocata su richiesta dell'Egitto, che dovrebbe tenersi la prossima settimana.

Secondo il ministro degli Esteri Mohammed Siala l'incontro ''accentuerebbe la spaccatura'' tra i governi arabi sulla crisi libica. Lo riferisce The Libya Observer, dopo una telefonata tra Siala ed il suo omologo dell'Oman.

Nel corso di una telefonata con il suo omologo dell'Oman, Yusef Bin Alawi Bin Abdullah, Siala ha ribadito il no di Tripoli alla riunione in videoconferenza del Consiglio della Lega Araba chiesta dall'Egitto, paese sponsor del generale Khalifa Haftar.

Siala ha contestato il fatto che Tripoli non sia stata consultata per l'organizzazione della riunione e criticato la decisione di tenerla in videoconferenza, anche se ciò è dovuto alla pandemia da coronavirus.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.