Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Secondo la direzione delle forze di sicurezza di Tripoli la situazione nella capitale libica ora è sicura.

Keystone/EPA/SABRI ELMHEDWI

(sda-ats)

La direzione delle forze di sicurezza di Tripoli ha dichiarato in un comunicato che la situazione all'interno della capitale è sicura e che le forze di sicurezza legate al governo di unità nazionale stanno svolgendo il loro compito nella maniera più efficace.

Nel comunicato inoltre la direzione ribadisce che Tripoli è "la capitale di tutti i libici" e che tutti i membri della comunità sono benvenuti per lavorare e restare perché le forze di sicurezza sono in grado di garantire tutti i servizi necessari.

Intanto, il Consiglio di presidenza del governo di accordo nazionale libico ha istituito una commissione d'inchiesta per la determinazione dei danni subiti dalla città libica di Gasr Garabulli, ad est di Tripoli, teatro degli scontri dei giorni scorsi tra le milizie governative e quelle fedeli all'ex premier islamista, Khalifa Ghweil.

Secondo l'agenzia libica Lana, la commissione guidata dal ministro per gli Affari locali, Idris al Mabruk, dovrà oltre che quantificare i danni subiti anche provvedere alla progettazione di interventi pubblico per il ripristino delle zone colpite.

SDA-ATS