Navigation

Libia: Tunisia, primi arrivi famiglie in fuga da Tripoli

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 giugno 2011 - 10:41
(Keystone-ATS)

Da ieri si sono intensificati, in Tunisia, gli arrivi di libici in fuga provenienti dalla capitale, Tripoli, sotto bombardamento della Nato da giorni.

I rifugiati libici scelgono, per entrare in territorio tunisino, il posto di frontiera di Ras Jedir, dove si sono formate lunghe file di automobili, cariche di gente che chiede il permesso per uscire dalla Libia.

Molti sono non libici, e tra essi, ha riferito la Tap, presente a Ras Jedir con i suoi corrispondenti, ci sono molti diplomatici di Paesi africani che hanno scelto di lasciare la Libia, non ritenendo più garantita la loro sicurezza.

In conseguenza dell'aumentato flusso di rifugiati, la Guardia di frontiera e l'Esercito tunisini hanno aumentato i controlli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?