Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I miliziani di Misurata, considerati "filo-islamici", affermano di aver preso il controllo dell'aeroporto di Tripoli. Lo annuncia la stessa formazione citata dall'emittente tv panaraba al-Arabiya.

L'"operazione Alba", che riunisce le formazioni filo-integraliste islamiche libiche, ha rivendicato la conquista oggi dello scalo. Inoltre - affermano le tv locali - ha accusato Egitto e Emirati Arabi Uniti di "essere responsabili dei raid aerei su Tripoli" e considera "il parlamento complice".

nel pomeriggio Al-Arabiya ha pure riferito che il ministro della difesa libica è stato licenziato con l'accusa di "aver fornito armi" a milizie irregolari.

In precedenza si è appreso che i delegati della federazione di calcio libica hanno comunicato la propria impossibilità a organizzare come previsto la Coppa d'Africa nel 2017 a causa dell'instabilità nel paese.

La Libia avrebbe dovuto ospitare la Coppa d'Africa già nel 2013, ma aveva rinunciato, a beneficio del Sudafrica, a causa delle rivoluzione del 2011 che aveva messo fine al regime di Muammar Gheddafi. Ora la la Confederazione africana di calcio (CAF) ha lanciato un appello a farsi avanti per i paesi interessati all'organizzazione del torneo che dovrebbe svolgersi fra tre anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS