I miliziani di Misurata, considerati "filo-islamici", affermano di aver preso il controllo dell'aeroporto di Tripoli. Lo annuncia la stessa formazione citata dall'emittente tv panaraba al-Arabiya.

L'"operazione Alba", che riunisce le formazioni filo-integraliste islamiche libiche, ha rivendicato la conquista oggi dello scalo. Inoltre - affermano le tv locali - ha accusato Egitto e Emirati Arabi Uniti di "essere responsabili dei raid aerei su Tripoli" e considera "il parlamento complice".

nel pomeriggio Al-Arabiya ha pure riferito che il ministro della difesa libica è stato licenziato con l'accusa di "aver fornito armi" a milizie irregolari.

In precedenza si è appreso che i delegati della federazione di calcio libica hanno comunicato la propria impossibilità a organizzare come previsto la Coppa d'Africa nel 2017 a causa dell'instabilità nel paese.

La Libia avrebbe dovuto ospitare la Coppa d'Africa già nel 2013, ma aveva rinunciato, a beneficio del Sudafrica, a causa delle rivoluzione del 2011 che aveva messo fine al regime di Muammar Gheddafi. Ora la la Confederazione africana di calcio (CAF) ha lanciato un appello a farsi avanti per i paesi interessati all'organizzazione del torneo che dovrebbe svolgersi fra tre anni.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.