Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I media libici, citando fonti militari, hanno reso noto che uno dei più pericolosi terroristi che militavano nella Shura dei rivoluzionari a Bengasi, Ragab Al-Agouri alias "Abu Faruq Al-Libi", è stato ucciso in scontri con l'esercito nella regione di Souk le Hout.

Abu Faruq Al-Libi aveva stretto rapporti con Ansar al Sharia e con l'Isis da circa un anno. Il terrorista aveva lasciato la Libia nel 2007 per recarsi in Algeria dove si era unito ad Al Qaida e poi era rientrato nel suo Paese dopo la caduta di Gheddafi.

Il colonnello Jamal al Zahawi ha riferito che i militari sono riusciti a far retrocedere i jihadisti di Ansar al Sharia e della Shura dei rivoluzionari da alcuni quartieri di Bengasi e hanno ripreso il controllo completo della tomba di Omar al-Mukhtar (l'eroe libico della resistenza contro l'occupazione italiana), la strada Amr ibn al-Aas, la piazza Maydan Al-Shagara, la Central Bank of Libya il palazzo Al-Manar e il principale porto della città.

Zahawi ha inoltre aggiunto che "la zona nord di Bengasi è in una linea di fuoco e che l'area del Souk Al-Hout è ancora sotto controllo di Ansar al Sharia e dei miliziani della Shura".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS