Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli Stati Uniti hanno sospeso le attività dell'ambasciata americana a Tripoli e stanno mettendo a punto sanzioni unilaterali contro la Libia. Lo ha reso noto stasera il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney.

Gli Stati Uniti hanno chiuso l'ambasciata nella capitale libica dopo aver evacuato il personale. Le attività sono state sospese in seguito al deterioramento della sicurezza.

In apertura del briefing, prima di rispondere alle domande, Carney ha aggiunto che gli Usa insieme con altri paesi della comunità internazionale, stanno anche mettendo a punto sanzioni internazionali, tra cui il blocco dei beni e l'embargo alle forniture di armi. Washington ha anche messo un termine "alla cooperazione militare, particolarmente limitata con la Libia".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS