Navigation

Liechtenstein: "no" a introduzione doppia cittadinanza

Liechtenstein: "no" all'introduzione della doppia cittadinanza KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2020 - 16:46
(Keystone-ATS)

I cittadini del Liechtenstein hanno bocciato oggi in votazione l'introduzione della doppia cittadinanza. I "no" hanno raggiunto il 61,5% dei voti.

Anche in futuro, dunque, chi si stabilità nel Principato e otterrà la cittadinanza dovrà rinunciare a quella precedente, svizzeri compresi. La proposta bocciata prevedeva di concedere il doppio passaporto ai cittadini dell'UE, dello Spazio economico europeo e della Svizzera.

I votanti hanno anche bocciato, nella misura del 62,3%, il contributo di 71,3 milioni di franchi per il rinnovo della ferrovia Feldkirch (A) - Buchs(SG) attraverso il Principato. No anche all'iniziativa "MetàMetà" ("HalbeHalbe") che chiedeva una partecipazione equilibrata in politica di uomini e donne. Quest'ultimo oggetto, respinto dal 78,8% di chi si è recato alle urne, era osteggiato anche dal Parlamento.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.