Navigation

Lituania: voto; opposizioni di sinistra verso la vittoria

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2012 - 07:21
(Keystone-ATS)

I due partiti di opposizione di sinistra in Lituania sono vicini alla vittoria nel secondo turno delle elezioni legislative che si è svolto ieri.

Stando a risultati parziali, il partito Socialdemocratico ha ottenuto 38 seggi del futuro parlamento, che ne conta 141, mentre quello dei lavoratori 29.

All'eventuale coalizione che sarà formata dai due partiti di sinistra potrebbe unirsi il partito Ordine e Giustizia, guidato dall'ex presidente Rolandas Paksas che fu destituito nel 2004 per violazione della Costituzione dopo aver subito l'impeachment. Il partito del primo ministro, Andrius Kubilius, le cui politiche di austerità e tagli alla spesa hanno provocato lo spostamento a sinistra di molti voti, ha ottenuto 34 posti in parlamento.

"I risultati sono positivi, siamo in testa", ha dichiarato il leader dei socialdemocratici Algirdas Butkevicius, probabile futuro primo ministro in una coalizione di governo formata dai due partiti di sinistra più Ordine e Giustizia.

Un'ora prima della chiusura dei seggi, alle 20, l'affluenza era stata del 30,3% inferiore al 44,62% registrato alla stessa ora del primo turno. Con un tasso di disoccupazione del 13%, la Lituania è uno dei Paesi più poveri dell'Unione europea e la popolazione è scesa sotto i 3 milioni per la prima volta dal crollo dell'Unione sovietica.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?