Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo yogurt sembra essere un prezioso alleato delle donne contro la pressione alta. Mangiarlo cinque volte a settimana riduce il rischio di sviluppare ipertensione del 20 per cento.

Lo dimostra uno studio di Justin Buendia, della Boston University School of Medicine, presentato a una conferenza dell'American Heart Association, le Epidemiology/Lifestyle 2016 Scientific Sessions.

Per lo studio sono stati presi in esame i dati relativi a tre vasti studi, due su 240mila donne tra i 22 e i 55 anni, l'altro su 55mila uomini tra i 40 e i 75 anni. Dai 18 ai 30 anni di follow up, in cui i soggetti sono stati cioè seguiti, si sono registrati circa 74mila casi di pressione alta e la ricerca, escludendo altri fattori, ha rilevato che tra le donne chi mangiava cinque o più porzioni di yogurt a settimana rispetto a coloro che invece ne mangiavano una al mese, aveva un rischio ridotto del 20 per cento di sviluppare ipertensione, un dato ritenuto statisticamente rilevante.

Per gli uomini, invece, che consumavano abitualmente meno yogurt i dati non risultavano così importanti. Il rischio si riduceva addirittura del 31% in chi aggiungeva al consumo abituale di yogurt anche frutta verdura, noci, fagioli e cereali. "Nessun cibo è una bacchetta magica , ma l'aggiunta di yogurt in una dieta sana sembra aiutare a ridurre il rischio a lungo termine di pressione alta nelle donne" spiega l'autore della ricerca Justin Buendia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS