Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La filiale di Swisscom e Tamedia localsearch (entità giuridica: Swisscom Directories) intende aprirsi verso nuovi settori riducendo nel contempo la sua presenza nel tradizionale ambito d'attività: la trasformazione comporterà la soppressione di oltre 40 impieghi.

Il numero uno in Svizzera nella ricerca di numeri di telefono ridurrà nella misura del 5% il numero di posti nei settori tradizionali, indica l'impresa in un comunicato odierno. La società conta attualmente circa 850 dipendenti, ha precisato all'ats il portavoce Christos Bräunle.

In accordo con i sindacati syndicom e transfair, così come con la commissione del personale, l'impresa ha messo a punto un piano sociale.

L'azienda controllata per il 69% da Swisscom e per il 31% dal gruppo editoriale zurighese Tamedia intende accompagnare le piccole e medie imprese (PMI) nella loro transizione digitale. A questo scopo localsearch potenzierà il portafoglio di prodotti su piattaforme esterne. In futuro con localsearch le PMI potranno aggiornare centralmente la propria presenza digitale su tutte le piattaforme online importanti e sui servizi di navigazione e che offrono mappe. Sono inoltre in programma servizi per le piattaforme dei social media. Nei nuovi ambiti sono già stati creati 80 impieghi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS