Navigation

Locarno: Pardo d'oro a "Abrir puertas y ventanas"

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2011 - 21:39
(Keystone-ATS)

Il film svizzero-argentino "Abrir puertas y ventanas" (Aprire porte e finestre), opera prima di Milagros Mumenthaler, ha vinto il Pardo d'Oro alla 64esima edizione del Festival del cinema di Locarno.

"Abrir puertas y ventanas' si svolge a Buenos Aires - la regista argentina ha vissuto a lungo in Svizzera per poi tornare in patria - verso la fine dell'estate. Protagoniste sono tre sorelle orfane, Marina, Sofia e Violeta che vivono - prima con la nonna e poi, dopo la sua morte, da sole - in una vecchia casa.

Il premio speciale è andato all'israeliano 'Hashoter' (Policeman) di Nadav Lapid e la miglior regia a Adrian Sitaru per il romeno-ungherese "Din dragoste cu cele mia bune intentii" (Best Intentions).

Maria Canale è la vincitrice per la miglior interpretazione femminile in "Abrir Puertas y ventanas" e Bogdan Dumitrache è il vincitore della miglior interpretazione maschile per 'Din dragoste cu cele mai bune intentii"

Menzione speciale della giuria è andata al franco-tedesco "Un amour de jeunesse" di Mia Hansen. Il "Variety Piazza Grande Award" è stato assegnato alla pellicola canadese "Bachir Lazhar" di Philippe Falardeau.

Il Pardo d'Oro - cosiddetto "Pardino" - nel concorso "Cineasti del presente" - è stato attribuito a "L'estate di Giacomo" dell'italiano Alessandro Comodin.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?