Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LOCARNO - Si chiude domani (domenica) la 13esima edizione del Festival delle Camenie di Locarno. La manifestazione è la più importante esposizione europea dedicata a questo meraviglioso fiore di origine orientale. La rassegna, che si svolge in quella che si può considerare la sua sede naturale, l'omonimo Parco delle Camelie, attira ogni anno migliaia di appassionati e studiosi da tutta Europa.
La particolarità della rassegna locarnese è di abbinare una ricchissima esposizione scientifica di camelie recise con la possibilità per il pubblico di visitare l'adiacente parco, e dunque di ammirare le camelie nel loro contesto originale. Situato nella parte più incantevole di Locarno (proprio in riva al lago, in una zona naturalistica di grande pregio, nelle vicinanze del nuovissimo Lido), il parco è sicuramente uno fra i più ricchi e vasti del nostro continente.
Inaugurato nel 2005 e poi ampliato negli anni seguenti, il Parco delle Camelie ospita oggi su una superficie di oltre dieci mila metri quadrati poco meno di mille diverse varietà di questo fiore. Due laghetti con giochi d'acqua e un nuovo e moderno padiglione didattico contano fra le principali realizzazioni.
Il Parco delle camelie di Locarno è solo l'ultima realizzazione che permette alla regione di profilarsi sempre più come meta turistica per gli amanti dei giardini, dei fiori e della botanica. Esso si affianca a importanti strutture già esistenti come il Parco botanico del Gambarogno (dedicato a camelie e magnolie), il Parco botanico delle Isole di Brissago (dove si può ammirare una lussureggiante vegetazione subtropicale), e il Parco del tè, con piantagione e laboratorio del tè verde, realizzato al Monte Verità di Ascona (il Monte dell'Utopia, tanto amato da filosofi, artisti e naturisti).
Queste strutture, fra l'altro, completano l'offerta di parchi e giardini della sponda italiana del lago, che conta su attrazioni come le Isole Borromee e i Giardini di Villa Taranto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS