Navigation

Logo controverso, banca cantonale BL fa marcia indietro

Il nuovo logo aveva fatto parecchio discutere. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 febbraio 2020 - 13:35
(Keystone-ATS)

La Banca cantonale di Basilea Campagna (Baselbieter Kantonalbank, BLKB) fa marcia indietro riguardo al suo logo: tornerà ad essere perfettamente quadrato e sparirà quindi l'appendice che lo faceva sembrare una sorta di nuvoletta di un fumetto.

L'Unione delle banche cantonali aveva espresso critiche riguardo al nuovo marchio, perché non rispettava l'aspetto uniforme di tutti gli istituti. Nella conferenza stampa di bilancio il Ceo di BLKB John Häfelfinger ha oggi annunciato che la banca tornerà sui suoi passi. "Quando si va avanti in modo coraggioso si viene qualche volta frenati", ha osservato.

Il nuovo cambiamento di logo sarà effettuato a partire da marzo e sarà completato entro fine 2020. L'ammontare preventivato per il mutamento - 1,8 milioni di franchi - non sarà superato, ha assicurato il manager.

L'anno d'esercizio 2019 si è chiuso per la BLKB con un utile di 137 milioni di franchi, in progressione del 2% rispetto ai dodici mesi precedenti. La somma di bilancio a fine dicembre era di 27 miliardi.

Riguardo agli interessi negativi, Häfelfinger ha detto che l'istituto procede con i piedi di piombo. Solo una piccola parte dei clienti con patrimoni superiori al milione di franchi sono chiamati a passare alla cassa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.