Navigation

Lonza: utile ridotto nel 2011, cambiamenti di direzione in vista

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 gennaio 2012 - 10:08
(Keystone-ATS)

Utile in forte flessione per il gruppo basilese Lonza nel 2011. Il produttore di sostanze chimiche e biotecnologiche ha realizzato un utile netto di 154 milioni di franchi, in calo del 45,8% su un anno. I risultati deludenti hanno avuto subito conseguenze: il CEO Stefan Borgas è stato licenziato e sostituito ad interim dal presidente del Cda Rolf Soiron,

Per il diretto interessato dev'essere stata un doccia fredda. In effetti, ha detto Soiron durante una conferenza telefonica, la decisione di allontanare Borgas è stata presa nelle ultime 48 ore.

"La ricerca di un sostituto non dovrebbe durare a lungo", ha aggiunto Soiron, il quale non ha tuttavia indicato scadenze precise. Borgas sarebbe stato congedato perché incapace di raggiungere gli obiettivi prefissati, specie in fatto di utili.

Secondo i conti pubblicati oggi dal gruppo, il giro d'affari è invece rimasto più o meno stabile a 2,69 miliardi di franchi (+0,4%). A tassi di cambio costanti le vendite sono tuttavia aumentate del 13,5%.

Senza considerare l'acquisizione della ditta americana Arch Chemicals, l'utile netto è in calo del 33,1% a 190 milioni di franchi e il fatturato prima dell'acquisto segna una contrazione del 6,5% a 2,5 miliardi, ma registra una progressione del 5,6% a tasso di cambio costanti.

A causa dell'apprezzamento del franco, l'utile operativo è calato su un anno del 30% a 261 milioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?