Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LOSANNA - Un farmacista ginevrino è stato condannato oggi a Losanna a due anni di carcere con la condizionale per infrazione grave alla legge federale sugli stupefacenti.
Tra il 2004 e il 2007 l'uomo, 45 anni, ha smerciato in modo illecito non meno di 350 mila compresse di Dormicum, un sonnifero che tra gli ambienti dei tossicodipendenti viene sbriciolato e sniffato, oppure sciolto nell'acqua e quindi iniettato nelle vene.
Assieme al farmacista sono stati condannati cinque complici, tra cui uno straniero recidivo, residente clandestinamente in Svizzera, che si è visto infliggere cinque mesi da scontare.
Le confezioni di Dormicum venivano acquistate dal farmacista al prezzo di 50 franchi, rivendute ad intermediari a circa 250 e quindi smerciate sul mercato nero a 400 franchi. Tutti i condannati hanno ammesso le loro responsabilità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS