Navigation

LU: prototipo habitat spaziale sul Pilatus

Sul Pilatus verrà testato un prototipo di modulo abitativo per lo spazio. Nell'immagine un esperimento simile effettuato alle Hawaii. KEYSTONE/AP University of Hawaii, HI-SEAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 gennaio 2020 - 12:08
(Keystone-ATS)

Creare un habitat adeguato a corpi celesti lontani dalla Terra. È questo l'obiettivo del progetto "Igluna", patrocinato dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA).

In luglio un prototipo verrà costruito sul Pilatus (LU, NW, OW) e sarà controllato a distanza dal Museo dei trasporti di Lucerna.

Già l'anno scorso studiosi avevano testato moduli abitativi lunari sul Piccolo Cervino (VS). La nuova sfida che affronterà "Igluna" sarà quella delle tecnologie guidate a distanza, si legge in un comunicato dell'ESA.

Il prototipo sul Pilatus sarà testato fra il 10 e il 19 luglio 2020, ha spiegato all'agenzia Keystone-ATS lo Swiss Space Center. Al progetto partecipano quindici squadre di scienziati provenienti da dieci Paesi differenti, fra i quali rappresentanti del Politecnico federale di Losanna (EPFL), dell'Università di Berna e della Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo (ZHAW).

La ricerche verteranno su varie tematiche, quali nuovi approcci ai sistemi di coltivazione delle verdure nello spazio, esperimenti sugli aminoacidi, il mantenimento delle condizioni di vita e la struttura dell'habitat.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.