Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

LU: tragica gita in barca, muore bimbo 4 anni, padre disperso

LUCERNA - Tragica gita in barca venerdì pomeriggio sul Lago dei Quattro Cantoni: un bambino di 4 anni è caduto in acqua e, per salvarlo, si è gettato fra le onde anche il padre 41enne che era con lui sull'imbarcazione. Recuperato dai soccorritori, il bimbo è stato ricoverato in condizioni critiche in ospedale ed è morto sabato sera. Il padre è considerato disperso: con ogni probabilità è annegato.
Stando alla ricostruzione fornita dalla polizia padre e figlio erano partiti per una gita in barca da Küssnacht am Rigi (SZ). All'altezza di Weggis, a circa 400 metri dalla riva, il piccolo - che non indossava un giubbotto salvagente - è finito in acqua: il genitore è saltato a sua volta nel lago, ma si è trovato in difficoltà. Alcuni testimoni hanno riferito che l'uomo - stando a notizie di stampa di nazionalità svizzera - ha dapprima chiamato aiuto, ma è scomparso poco dopo fra le onde.
È subito scattato l'allarme. Un elicottero della Rega ha individuato il bimbo che, privo di conoscenza, si trovava in balia della corrente, nell'acqua frdda a 4 gradi: il piccolo è stato in seguito recuperato dalla polizia lacuale. Ricoverato alla clinica pediatrica dell'ospedale cantonale di Lucerna, è poi stato elitrasportato dalla Rega all'ospedale universitario di Zurigo. I medici hanno lottato per salvarlo, ma il bambino non ce l'ha fatta: il decesso è intervenuto sabato sera.
Le ricerche dell'uomo - proseguite anche anche oggi - non hanno per contro avuto esito alcuno. Il ricorso a sommozzatori viene escluso a causa delle profondità del lago: si prevede però di impiegare una telecamera subacquea.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.