Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Al secondo turno delle elezioni cantonali lucernesi sono stati eletti il consigliere di Stato uscente senza partito di area borghese Marcel Schwerzmann e il granconsigliere e sindaco di Kriens Paul Winiker (UDC).

Battuta invece la sinistra che esce dall'esecutivo dopo 56 anni. Per la prossima legislatura, il governo lucernese sarà composto da due PPD, un PLR, un UDC e un indipendente, tutti uomini.

Al primo turno, tenutosi a fine marzo, erano stati eletti gli uscenti Guido Graf (PPD), Reto Wyss (PPD) e Robert Küng (PLR). Avevano tutti ottenuto circa il 60% dei consensi.

Al quarto e quinto posto, con circa il 44% dei suffragi, si erano piazzati Schwerzmann e Winiker. La candidata del PS - l'insegnante e deputata in Gran Consiglio Felicitas Zopfi - era arrivata in sesta posizione, con il 34,8% dei voti.

Oggi al ballottaggio, Zopfi non è riuscita a recuperare lo svantaggio. La socialista, con 37'154 voti, è stata nettamente staccata sia da Schwerzmann, che ha ricevuto 65'708 preferenze, sia da Winiker, che ha ottenuto 54'500 voti. I democentristi tornano dunque nell'esecutivo lucernese, dopo essere stati estromessi otto anni fa proprio da Schwerzmann.

La partecipazione è stata del 37,2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS