Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Luce verde per Sentinel 1B, la seconda delle sentinelle spaziali europee dalla 'vista radar' il cui lancio è previsto per questa notte dalla base di Kourou (Guyana Francese) alle 23.02 ora svizzera.

Arianespace, la società che gestisce i lanci, ha comunicato che le procedure di controllo sul lanciatore Soyuz, sul carico, le infrastrutture e la rete di antenne sono state superate positivamente dando così il 'go' alla missione.

Sentinel 1B, gemello di Sentinel 1A lanciato ad aprile 2014, è il quarto dei satelliti del programma europeo Copernicus, varato da Commissione Ue e Agenzia Spaziale Europea (Esa) per tenere sotto controllo la salute del nostro pianeta e che prevede il lancio complessivo di circa 10 satelliti ideati con scopi differenti.

Questa coppia di 'sentinelle' spaziali, dotate di radar, avrà in particolare il compito di monitorare il ghiaccio dei poli, sorvegliare gli oceani, controllare i movimenti del terreno causati da frane o terremoti e offrire supporto in casi di disastri umanitari o ambientali.

A bordo del razzo ci sono anche altri 4 satelliti più piccoli: Microscope, ideato per testare alcuni aspetti della gravità terrestre, e 3 CubeSat progettati dagli studenti che hanno partecipato al progetto Esa Fly Your Satellite!.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS