Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I piloti della Lufthansa hanno iniziato la scorsa mezzanotte l'annunciato sciopero di tre giorni che promette di paralizzare il traffico della compagnia aerea tedesca.

Lo sciopero, che ha costretto la Lufthansa a cancellare 3.800 voli, è stato indetto a causa di una disputa sui salari e sull'età pensionabile.

La decisione colpisce i voli passeggeri di Lufthansa e della controllata Germanwings, oltre ai voli merci della Lufthansa Cargo. La società stima che 425.000 passeggeri subiranno disagi in seguito allo sciopero fino a venerdì sera.

Toccato anche lo scalo di Zurigo Kloten

Lo sciopero di tre giorni indetto dai piloti della compagnia di bandiera tedesca Lufthansa, di cui Swiss è una controllata, coinvolge anche lo scalo di Zurigo Kloten: per oggi sono stati infatti annullati 36 voli, ha indicato un portavoce dell'aeroporto a radio SRF. Cadono quindi i collegamenti con Düsseldorf, Monaco di Baviera, Francoforte, Amburgo e Colonia.

Stando allo stesso portavoce, per domani si prevede che saranno 22 i voli cancellati mentre venerdì, ultimo giorno di agitazione, una ventina. Nonostante questa azione di protesta, lo scalo zurighese non si attende un'ondata di caos.

I piloti di Swiss non partecipano allo sciopero dei colleghi della compagnia germanica, dal momento che i contratti "elvetici" di lavoro sono diversi.

Per la giornata odierna Swiss intende far volare in alcuni casi velivoli più capienti, affinché quei viaggiatori toccati dall'azione di protesta che rischiano di rimanere a terra possano ugualmente imbarcarsi.

SDA-ATS