Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

FRANCOFORTE (D) - Da mercoledì, Lufthansa aumenterà il supplemento per il carburante sui voli intercontinentali. La misura si è resa necessaria a causa del crescente rincaro del cherosene sul mercato mondiale, ha indicato la compagnia aerea tedesca oggi a Francoforte. Dal canto suo, Swiss preferisce aspettare.
Lufthansa maggiorerà la tassa di 5 euro a seconda del percorso: in Medio Oriente e nell'Africa orientale essa salirà a 82 euro, nel Nordamerica e in India a 87 euro, sugli altri voli intercontinentali a 97 euro (140 franchi).
Rimane per contro invariato il prezzo di 24 euro per i voli all'interno della Germania e dell'Europa nonché a destinazione di Israele, Libano, Giordania e Nordafrica. Il supplemento vale per tutti i biglietti, comperati a partire da mercoledì. L'ultimo ritocco al rialzo da parte di Lufthansa risale al giugno dello scorso anno.
Swiss ha invece deciso di aspettare prima di aumentare il supplemento per il carburante. Interrogata dall'ATS, la portavoce Andrea Kreuzer ha detto che la compagnia aerea svizzera osserva attentamente l'andamento del prezzo del cherosene. Per il momento, però, Swiss ha deciso di mantenere invariata a 37 franchi la tassa sui voli europei e a 147 quella per i collegamenti intercontinentali.

SDA-ATS