Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono stati rinviati a giudizio due poliziotti luganesi che lo scorso marzo furono protagonisti di un episodio di violenza ai danni di un cittadino straniero residente all'estero, indebitamente fermato senza che nei suoi confronti fossero emerse irregolarità, poi trasportato sino ad Arogno dove è stato malmenato e abbandonato.

Ora il Ministero Pubblico segnala che il Procuratore Amos Pagnamenta ha rinviato a giudizio i due agenti di fronte alla Corte delle Assise correzionali di Lugano.

Nei loro riguardi si ipotizzano diversi reati compiuti in correità: sequestro di persona e rapimento, abuso d'autorità, lesioni semplici (con arma) e omissione di soccorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS