Navigation

Lvmh offre 14 miliardi cash, Tiffany verso bocciatura

Lvmh ha presentato un'offerta tutta in contanti per Tiffany. KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2019 - 20:07
(Keystone-ATS)

Il gigante francese Lvmh offre 14,5 miliardi di dollari per Tiffany, la gioielleria preferita di Audrey Hepburn.

Un'offerta - secondo indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal - tutta in contanti con la quale punta a rafforzarsi sul mercato dei gioielli americano mettendo le mani su un marchio icona.

Ma Tiffany sembra intenzionata a respingerla: anche se l'esame è ancora in corso, la convinzione sarebbe che l'offerta è troppo bassa, "ci sottovaluta".

L'offerta di Lvmh valuta Tiffany a circa 120 dollari per azione, con un premio di oltre il 22% rispetto alla chiusura di venerdì, quando aveva una capitalizzazione di mercato di 12 miliardi di dollari, contro i 215 miliardi di Lvmh. Per Lvmh si tratterebbe della maggiore acquisizione mai effettuata, superiore anche a quella per acquistare la quota restante di Christian Dior nel 2017.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.