Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Gruppo industriale Migros (M-Industria) ha generato per la prima volta un giro d'affari di oltre sei miliardi di franchi lo scorso anno, precisamente di 6,016 miliardi, il 4,4% in più dell'esercizio precedente.

Progrediti sono soprattutto gli affari internazionali, che comprendono esportazioni in 50 Paesi e vendite delle filiali all'estero e sono saliti del 22% a 626 milioni. Ciò anche grazie al rilevamento in aprile del produttore di cioccolato americano SweetWorks. Al di fuori dei confini elvetici erano particolarmente richiesti capsule di caffè, cosmetici, detersivi e detergenti nonché formaggio.

Ma la gran parte della produzione viene venduta al Gruppo Migros (filiali incluse); il relativo fatturato è aumentato del 3%. Nel settore all'ingrosso al di fuori del Gruppo Migros il giro d'affari è cresciuto dell'1,3% a 995 milioni.

Di M-Industria fanno parte 19 aziende di produzione in Svizzera - quali Frey (cioccolato, dolciumi e gomme da masticare), Jowa (panetteria, pasticceria, pasta e senape) e la Riseria Taverne - e cinque all'estero. Lo scorso anno ha formato 472 apprendisti in oltre trenta professioni, 20 tirocinanti in più del 2013 e 80 in più di tre anni fa. Complessivamente M-Industria dava lavoro a 12'169 persone.

L'esercizio 2015 è caratterizzato da turismo degli acquisti, aumento delle importazioni e forte concorrenza nelle esportazioni. M-Industria si considera però solidamente posizionata e vuole accrescere la propria produttività.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS