Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A Skopje è salita in serata la tensione in un quartiere dove la maggioranza della popolazione è di etnia albanese. Secondo i media, un gruppo di albanesi ha attaccato un cantiere dove la componente macedone degli abitanti sta costruendo una croce alta 55 metri.

Costruzione decisa in risposta a una enorme aquila (simbolo dell'Albania) che gli albanesi hanno a loro volta realizzato nei giorni scorsi.

I dimostranti hanno issato bandiere albanesi sulla recinzione e sul cantiere della croce, allestendo tende dove intendono restare a oltranza a protestare contro la croce. La polizia è affluita in forze sul posto ma finora non è intervenuta.

In Macedonia - dove il 25% dei 2 milioni di abitanti è di etnia albanese - si registrano di frequente provocazioni e episodi di intolleranza a sfondo etnico tra le due comunità, che non di rado sfociano in scontro e violenze. La minoranza albanese è concentrata nella parte nordoccidentale del Paese, ma anche nella capitale Skopje vi sono quartieri abitati in maggioranza da albanesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS