Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SKOPJE - Un serial killer macedone responsabile di almeno quattro omicidi di donne anziane, che per i suoi delitti si sarebbe ispirato a "Delitto e castigo" di Fiodor Dostoievski, è stato condannato oggi all'ergastolo da un tribunale di Skopje.
I giudici che hanno emesso la sentenza, riferiscono i media, hanno detto che Viktor Karamakov è stato riconosciuto colpevole di quattro omicidi e del tentativo di altri due nel 2009.
L'uomo, è stato precisato, era attratto in particolare dai gioielli e preziosi in oro che portavano le sue vittime, tutte donne anziane di età fra i 69 e 83 anni.
Stando ai media macedoni, Karamakov sceglieva le sue vittime ispirandosi al personaggio di Raskolnikov, protagonista del romanzo del grande scrittore russo. Ad avvalorare questa tesi vi é il fatto che la polizia ha scoperto nell'appartamento di Karamakov numerose copie del celebre romanzo di Dostoievski.

SDA-ATS