Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Formazioni della guerriglia albanese sarebbero i responsabili dell'attacco armato a Kumanovo (nord della Macedonia), cominciato all'alba di ieri e conclusosi oggi a metà giornata.

In un documento diffuso dai media a Skopje tali formazioni, fra le quali compare l'Uck (Esercito di liberazione del Kosovo) che combatté contro le forze serbe alla fine degli anni novanta, affermano che ha preso il via il processo di instaurazione della 'Repubblica di Iliria'.

Quello di Kumanovo è stato solo l'inizio, e una vera e propria guerra alla Macedonia comincerà il 12 maggio prossimo. "Se le autorità macedoni non accetteranno la nuova Repubblica, il Paese sarà distrutto insieme al resto dei Balcani", si legge nel documento.

Il 12 maggio come data per l'inizio della nuova aguerra alla Macedonia sarebbe stato scelto per vendicare il loro comandante Ali Harun, morto a Skopje il 12 maggio 2010.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS