Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mia elezione è "l'inizio di una rinascita francese e, spero europea", ha dichiarato Emmanuel Macron in un'intervista.

KEYSTONE/AP EPA POOL/CHRISTOPHE PETIT TESSON

(sda-ats)

La mia elezione è "l'inizio di una rinascita francese e, spero europea", ha dichiarato Emmanuel Macron in un'intervista al Corriere della sera, insieme ad altre testate di altri Paesi, alla vigilia del suo primo Consiglio europeo oggi a Bruxelles.

L'Europa, ha aggiunto, ha "la missione storica di difendere la libertà e la democrazia". Il suo rilancio - spiega - passa attraverso quello del dialogo franco tedesco, in assenza del quale "l'Europa balbetta", il "restauro della coerenza dell'Europa", con "una integrazione più forte della zona euro prima di passare alla tappa successiva".

"L'Europa non è un supermercato, è un destino comune. I Paesi che non ne rispettano le regole devono trarne tutte le conseguenze politiche. E non è solo un dibattito Est-Ovest. Parlerò con tutti e con rispetto, ma non transigerò sui principi dell'Europa, sulla solidarietà e i valori democratici", sottolinea.

Macron ha quindi detto di "difendere con vigore l'idea di un budget della zona euro, dotato di una governance democratica, solo modo di ricreare una convergenza tra le nostre economie e i nostri Paesi. Dobbiamo giocare sul pilastro della responsabilità e insieme su quello della solidarietà". Il presidente francese esprime ottimismo sulla posizione della Germania "lucida sui limiti di una azione che non sia pienamente europea, in particolare in tema di interventi militari". "Gli egoismi nazionali sono dei veleni che agiscono lentamente, indeboliscono le nostre democrazie e la capacità collettiva ad affrontare questa sfida. So che la cancelliera ne è cosciente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS