Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica online sulla strategia macroregionale dell'Ue per la Regione Alpina (Eusalp, che comprende anche la Svizzera), che si chiuderà il 15 ottobre. I risultati saranno discussi a Milano a dicembre, in una conferenza degli stakeholder, per arrivare ad una proposta formale della Commissione Ue per un piano d'azione, entro il giugno 2015.

La consultazione punta a raccogliere idee e opinioni per assicurare che la strategia parta da basi realistiche, abbia obiettivi appropriati e risponda alle reali esigenze del territorio. In particolare, Eusalp si adopererà per creare crescita e occupazione, tutelando il patrimonio naturale e culturale, fondandosi su tre principali ambiti di intervento: migliorare la competitività; la prosperità e la coesione del territorio; assicurare accessibilità e connettività a tutti gli abitanti, oltre a rendere la regione sostenibile e attraente sul piano ambientale.

L'iniziativa di Eusalp interessa circa 70 milioni di persone in sette Paesi - cinque Stati membri (Austria, Francia, Germania, Italia e Slovenia) e due Paesi terzi (Svizzera e Liechtenstein), per 48 Regioni.

Con questa iniziativa, spiega il commissario Ue alle Politiche regionali Johannes Hahn, "poniamo la prima pietra di una strategia che sarà configurata per rispondere alle esigenze del territorio. I paesi coinvolti, compresi la Svizzera e il Lichtenstein - aggiunge - dispongono tutti di amministrazioni forti ed efficienti ed hanno quindi la capacità di intensificare la loro cooperazione reciproca. Ci auguriamo che questa nuova strategia affronti gli squilibri economici, sociali e territoriali che persistono nell'area".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS