Navigation

Madoff: Sec punisce dipendenti, azioni disciplinari contro otto

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 novembre 2011 - 17:03
(Keystone-ATS)

La Sec (Securities and Exchange Commission) "ha punito" otto dipendenti per la loro gestione della truffa di Bernanrd Madoff. Le azioni disciplinari hanno costretto un nono dipendente a lasciare l'agenzia prima che la 'punizione' fosse finalizzata.

La Sec ha deciso di agire nei confronti dei dipendenti dopo il rapporto 2009 stilato da una commissione interna che ha messo in dubbio la condotta di 21 membri dello staff legati a Madoff.

La Sec è stata criticata per non aver identificato la truffa di Madoff e non aver saputo cogliere i campanelli di allarme lanciati da alcuni nelle società di Madoff. Dopo il rapporto del 2009 la Sec ha assunto una società esterna, Fortney & Scott, per ricevere raccomandazioni su azioni disciplinari. Il rapporto aveva messo in evidenza che le sei campanelle d'allarme ricevute in 16 anni dall'agenzie su Madoff non erano state recepite a causa di uno staff con poca esperienza e ritardi nell'esame.

Fortney & Scott e il direttore delle risorse umane della SEc avevano raccomandato al presidente della Sec, Maty Schapiro, di licenziare un dipendente, a meno che il suo licenziamento non avesse avuto un impatto negativo sul lavoro dell'agenzia. Il dipendente, che Schapiro non ha voluto licenziare, ha ricevuto l'azione disciplinare più forte, una sospensione di 30 giorni senza compenso e un taglio dello stipendio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?