Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Charles Dutoit in una foto d'archivio.

KEYSTONE/AP/ALEX BRANDON

(sda-ats)

In seguito alle accuse di molestie sessuali di cui è stato oggetto nei giorni scorsi, il maestro svizzero Charles Dutoit ha deciso di lasciare con effetto immediato la Royal Philharmonic Orchestra, di cui è dal 2009 direttore artistico.

Lo rende noto oggi la stessa orchestra in un comunicato.

Inizialmente era previsto che l'81enne si ritirasse nel 2019, ma ora - dopo un incontro urgente tra il maestro vodese e la direzione dell'orchestra - le parti hanno deciso "di comune accordo" di anticipare il pensionamento.

Charles Dutoit nega categoricamente le accuse mosse nei suoi confronti, diventate di dominio pubblico a dicembre dopo che quattro donne, tre cantanti d'opera e una musicista, avevano dichiarato di essere state aggredite sessualmente da lui, nel corso di episodi avvenuti fra il 1985 e il 2010 in varie città statunitensi.

Sempre oggi l'agenzia di stampa AP riferisce che altre sei donne si sono fatte avanti per accusare Dutoit di molestie. I fatti sarebbero successi negli USA, in Francia e in Canada. Una di esse sostiene di essere stata addirittura violentata dal maestro nel 1988.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS