Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Kim Jong Nam, fratellastro del leader nordcoreano

KEYSTONE/AP/AHN YOUNG-JOON

(sda-ats)

Il corpo di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un ucciso lo scorso 13 febbraio, è stato imbalsamato due giorni fa per preservarlo meglio.

Lo ha annunciato oggi il vicepremier malese Ahmad Zahid Hamidi, mentre tra Malaysia e Corea del Nord prosegue una crisi diplomatica scatenata dall'omicidio di Kim all'aeroporto di Kuala Lumpur con il gas nervino VX.

Pyongyang, che nega qualsiasi coinvolgimento e non ha mai ammesso che la persone uccisa sia davvero Kim Jong-nam, aveva chiesto la restituzione del cadavere, protestando contro la decisione di Kuala Lumpur di condurre un'autopsia. Nel frattempo, con i rispettivi ambasciatori espulsi dalle loro sedi diplomatiche, le autorità nordcoreane hanno anche impedito a nove cittadini della Malaysia di lasciare la Corea del Nord, e in risposta il governo di Kuala Lumpur ha bloccato circa un migliaio di nordcoreani che lavorano nel Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS