Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KUALA LUMPUR - Un nuovo attacco contro una chiesa è avvenuto in Malaysia, dove da giorni è in corso un'ondata di violenze contro la minoranza cristiana accusata dalla maggioranza islamica del Paese di usare indebitamente il nome "Allah" per indicare Dio. Lo dicono fonti di polizia e religiose.
La chiesa attaccata, la nona da quando sono iniziati gli incidenti, è quella di Sidang Injil Borneo, nello stato centrale di Negeri Sembilan, sulla costa occidentale.
Il pastore Eddy Marson dice di essere stato allertato quando la porta della chiesa è stata data alle fiamme. La polizia ha dichiarato di non aver trovato tracce di bottiglie incendiarie all'interno, ma di star indagando.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS