Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Eliseo ha confermato oggi la morte di Philippe Verdon, l'ostaggio francese sequestrato nel novembre del 2011 in Mali dai jihadisti. "La morte del nostro connazionale Philippe Verdon è formalmente confermata. Le sue spoglie saranno trasferite il prima possibile nel nostro Paese e l'autopsia permetterà di comprendere la cause della morte", ha affermato il presidente francese François Hollande.

Ad annunciare la morte di Verdon, 53 anni, il 19 marzo scorso era stata l'organizzazione jihadista al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi). Verdon era stato sequestrato insieme ad un altro francese, Serge Lazarevic, nella notte del 24 novembre del 2011. I due in viaggio di affari nel mali, erano stati prelevati dal loro albergo a Hombori (nord-est del Paese). Lazarevic è ancora nella mani dell'Aqmi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS