Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In rivolta gli abitanti di Gao, città del nord est del Mali, che oggi hanno ucciso un capo jihadista per protestare contro l'omicidio da parte dei fondamentalisti di un giornalista, accusato di collaborare con il nemico.

"Il reporter Kader Tourè è stato picchiato a morte oggi dagli integralisti che lo accusavano di lavorare per il nemico. La popolazione di Gao, inferocita", per reazione "ha ucciso un capo jihadista, Alioune Tourè", ha riferito un funzionario del luogo Sema Maiga. Un'informazione confermata anche dal direttore di una radio locale che ha parlato di un vero e proprio "linciaggio" da parte della folla. Gao è una delle più importanti città del nord del Mali, occupata a fine giugno 2012 dal Movimento per l'unità e la jihad in Africa occidentale (Mujao).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS