Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Estremisti islamici hanno ucciso per lapidazione una coppia non sposata ad Aguelhok, nel nord del Mali controllato dai gruppi integralisti. Lo hanno testimoniato due esponenti politici locali che hanno chiesto di restare anonimi.

"Ero presente sul posto", ha raccontato uno dei due. "Gli integralisti hanno trascinato la coppia non sposata nel centro di Aguelhok", dove l'uomo e la donna sono stati infilati in altrettante buche e sepolti fino alla testa, quindi "bersagliati di pietre fino a quando non è sopraggiunta la morte".

Il secondo testimone afferma che l'esecuzione si è svolta davanti a circa 200 persone. "La donna è svenuta già ai primi colpi", mentre "l'uomo ha gridato una volta" prima di perdere i sensi, ha raccontato.

Uno dei due testimoni ha detto che la coppia viveva fuori dal villaggio e che aveva due bambini, il più piccolo dei quali di soli sei mesi.

La zona di Aguelhok è nelle mani del gruppo integralista armato Ansar Dine, alleato di Al Qaida per il Maghreb Islamico (Aqmi), come lo è quasi tutto il nord del Mali, di cui Bamako ha perso il controllo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS