Navigation

Mali: portavoce islamico, liberati 1 ostaggio italiano e 2 spagnoli

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 luglio 2012 - 17:00
(Keystone-ATS)

Un ostaggio italiano e due spagnoli sono stati liberati nel nord del Mali. Lo riferisce il portavoce di un gruppo islamico vicino ad al-Qaida.

Un ostaggio italiano e due spagnoli sono stati liberati nel nord del Mali oggi dal gruppo islamico Mujwa legato ad al-Qaida, secondo quanto riferito da un portavoce di Ansar Dine, un altro gruppo islamico presente nella zona.

La stessa fonte non ha tuttavia fatto il nome della cooperante italiana Rossella Urru, sequestrata lo scorso ottobre in Algeria, né dei due ostaggi spagnoli liberati. "Ci è stato riferito che tre ostaggi sono stati liberati nella regione di Gao", ha detto all'agenzia di stampa Reuters il portavoce Sanda Ould Boumama.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?