Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un soldato francese è morto durante i combattimenti nel nord del Mali portando a cinque il numero dei militari deceduti dall'inizio dell'operazione 'Serval', l'11 gennaio scorso. Lo ha detto il presidente Francois Hollande in un comunicato.

Il militare è "deceduto in combattimenti" nel nord del massiccio di Ifoghas, vicino alla frontiera con l'Algeria, dove l'esercito francese tenta da diverse settimane di scovare jihadisti armati.

Altri tre soldati francesi sono rimasti feriti, due in modo grave, nell'esplosione del loro veicolo. Il capo dello Stato ha "accolto con emozione il coraggio delle forze francesi in Mali nella fase finale, la più delicata della loro missione," esprimendo "grande tristezza" dopo la morte del caporale di fanteria Alexander Van Dooren. Il presidente ha inviato "alla sua famiglia le più sentite condoglianze e il rispetto di tutta la nazione", si legge nel comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS