Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il maltempo che si è abbattuto sulla Svizzera il mese scorso ha causato danni ingenti: secondo le prime stime essi ammontano a oltre 50 milioni di franchi. Per le sole giornate 28-31 luglio L'Associazione svizzera di assicurazioni (ASA) avanza una valutazione provvisoria di 27 milioni.

Il bilancio di ASA reso noto oggi tiene conto dei danni ai negozi e commerci, mobilio, veicoli e altre perdite derivanti dall'interruzione dell'attività in tutto il Paese. Se invece si tiene conto anche dei danni agli immobili allora la cifra sale ad almeno 55 milioni. Particolarmente gravi i danni agli edifici nella regione del Napf (BE/LU) e nel canton San Gallo.

Il gruppo bernese Mobiliare, numero uno nell'assicurazione di cose, parla di 20 milioni di franchi a suo carico, e fa sapere di aver finora ricevuto 2'600 notifiche di sinistro che rappresentano più di 15 milioni di franchi. Due terzi delle segnalazioni riguardano i cantoni di Berna (5 milioni), Lucerna (3 milioni) e San Gallo (2,5 milioni).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS