Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Maltempo: Francia, almeno 45 morti

PARIGI - Il bilancio delle vittime della tempesta 'Xynthia' che ha investito la Francia è salito a 45 morti. Lo ha annunciato il ministero dell'interno.
La Vandea è stato il dipartimento più colpito, soprattutto nei due comuni di La-Faute-sur-Mer e l'Aiguillon-sur-Mer, dove dall'inizio dell'ondata di maltempo i pompieri sono intervenuti già 25.000 volte.
Nella sola Vandea le vittime sono state almeno 29. "Questo bilancio - ha detto Samuel Bernes, portavoce della Protezione civile - evolve di minuto in minuto con il procedere delle ricerche e rischia di appesantirsi con la nostra ricognizione più all'interno del territorio nelle case, nei garage".
Dopo Francia, Spagna e Portogallo, la tempesta Xynthia sta colpendo anche il Belgio. Raffiche di vento fino a 100km orari e piogge intense si sono abbattute da questa mattina sul paese causando danni, ma al momento nessuna vittima.
La tempesta Xynthia ha colpito anche in Germania: un automobilista è morto oggi, mentre sua moglie con cui viaggiava é rimasta ferita, dopo che un albero è caduto sulla loro auto oggi nella Foresta nera, anche questa zona su cui si è abbattuta la tempesta. I disagi da questa causati includono interruzioni e ritardi nei voli all'aeroporto di Francoforte.
In Svizzera, la notte scorsa e questa mattina le valli alpine sono state flagellate da un'intensa tempesta di föhn, con raffiche che hanno sfiorato i 150 km/h. Queste velocità sono lontane dai record, ma l'intensità del fenomeno è relativamente rara, ha indicato oggi l'Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera). Nel pomeriggio l'Altopiano è poi stato sfiorato dalla tempesta Xynthia, che in Europa ha seminato morte e distruzione. La furia di Eolo nella Confederazione ha causato solo danni modesti, soprattutto nei cantoni di San Gallo e Vaud.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.