Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ISLAMABAD - L'ondata di maltempo che ha colpito il Pakistan, una delle peggiori della sua storia, ha danneggiato finora in varia misura tre milioni di persone e causato oltre 1.400 morti. Lo ha dichiarato Abdul Sami Malik, portavoce dell'Unicef ad Islamabad.
Da parte sua in un comunicato l'Ufficio dell'Onu per il coordinamento degli Affari umanitari (Ocha) ha sostenuto che sono circa un milione i pachistani, soprattutto nel nord-ovest del paese, che hanno bisogno immediato di aiuto.
Citato da DawnNews Tv Malik ha precisato che 1,3 milioni di persone hanno subito gravi danni per le piogge, le inondazioni e gli smottamenti del terreno, mentre il governo cerca di soccorrere quanti hanno perso case, raccolti e bestiame.
Il portavoce ha infine detto che di fronte alla gravità della situazione il governo ha convocato per oggi un vertice con gli organismi specializzati nazionali ed internazionali e con le ong per verificare le necessità ed eventualmente rivolgere un appello alla comunità internazionale per ulteriori aiuti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS