Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continuano le ricerche dei complici dell'attentatore di Manchester.

KEYSTONE/AP PA/JONATHAN BRADY

(sda-ats)

Continuano "a pieno ritmo" le indagini per la strage di Manchester al fine di trovare altri potenziali membri del network terroristico che l'ha organizzata.

Così alla Bbc il ministro degli Interni britannico, Amber Rudd, secondo cui ci sono 11 persone sotto custodia e sono stati condotti raid della polizia in diverse città del Regno Unito.

Il capo dell'Home Office ha difeso anche l'operato dei servizi anti-terrorismo accusati di non aver tenuto adeguatamente sotto controllo l'attentatore Salman Abedi. Inoltre riferendosi all'Isis ha affermato che sta cercando di "trasformare in un'arma" i giovani britannici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS