Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - I tecnici della BP hanno cominciato a costruire la gigantesca cupola sottomarina che molto probabilmente verrà posizionata sul pozzo petrolifero che continua a far fuoriuscire greggio dai fondali del Golfo del Messico.
Ci vorranno un paio di settimane per completare la struttura che dovrebbe essere posizionata sopra la perdita per intrappolare il greggio e quindi pomparlo in superficie.
Il piano è l'alternativa al tentativo di fermare la perdita azionando la valvola del pozzo con robot sottomarini. Finora questi sforzi non hanno avuto successo. La macchia di petrolio ha superato una superficie di duemila chilometri quadrati circa, ed il greggio continua a fuoruscire.
La piattaforma, la Deepwater Horizon, è esplosa il 20 aprile ed è affondata giovedì a una ottantina di chilometri dalle coste della Lousiana. Undici operai dei 126 a bordo sono rimasti uccisi.

SDA-ATS