Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Il gruppo petrolifero britannico BP ha confermato oggi che il suo direttore generale Tony Hayward - molto criticato per la gestione del disastro della marea nera nel Golfo del Messico - lascerà il suo incarico ad ottobre. La BP ha aggiunto che il suo posto verrà preso dall'americano Bob Dudley.
Hayward si assume la responsabilità della vicenda che ha coinvolto BP nel Golfo del Messico e considera le sue dimissioni necessarie per il futuro dell'azienda. Lo ha affermato stamane nelle prime dichiarazioni dopo che la revoca del suo incarico di amministratore delegato è stata ufficializzata.
"L'esplosione nel Golfo del Messico - ha detto - è stata una terribile tragedia per cui io, come amministratore delegato di BP nel momento in cui è accaduta, mi sentirò sempre responsabile, a prescindere di chi sia la colpa".
Hayward lascerà ufficialmente il prossimo ottobre, per essere successivamente nominato direttore non esecutivo nella joint venture russa Tnk-Bp: una sorta di 'confino' di fatto, ai margini dell' 'imperò di Bp (in Siberia), ma non irrilevante per i conti dell'azienda che ha accordato ad Hayward un risarcimento per mancato preavviso di 1,045 milioni di sterline (pari a poco più di 1,24 milioni di euro).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS