Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - La prima tappa dell'operazione 'Cut and Cap', taglia e tappa, è in corso nel Golfo del Messico per arginare il flusso di petrolio: lo ha annunciato in una conferenza stampa a New Orleans, in Lousiana, il responsabile per le operazioni di contenimento, Thad Allen.
I robot in fondo al mare stanno tagliando una delle estremità del braccio flessibile del pozzo, ha spiegato Allen. Poi, in un secondo tempo, si tenterà di recidere con una operazione di precisione, il 'diamond cut', la base del braccio flessibile, al punto dell'attacco con la supervalvola del pozzo, il 'Blowout Preventer (Bop).
In un terzo tempo, secondo la Bp domani, verra' inserito un tappo sulla valvola. I modelli sono due e verrà deciso a quel momento quale tappo scegliere: il 'top cap', con un anello in gomma, meno permeabile; il 'top hat', che potrebbe invece lasciar passare più acqua.
Secondo Allen ci vorranno tra 36 e 72 ore per installare il dispositivo e capire se funziona.

SDA-ATS